Ristorazione sostenibile – Food Court

Vi presentiamo Battirame11, realtà fondata dall’unione di Eta Beta Coop. Sociale, Massimiliano Poggi Cucina e Camera Con Vista Bistrot, che nasce con lo scopo di inclusione e di supporto nello sviluppo a tutto tondo del nostro territorio, nel pieno rispetto dell’ambiente e della natura circostante. Luoghi affascinanti, un’impresa privata che ha saputo valorizzarli e la cooperativa che ha dato il suo sostegno: è questa la ricetta che ha permesso la creazione di una scommessa che fa del no profit la modalità privilegiata per la costruzione di una vera resilienza sociale ed economica. Grazie ad Eta Beta Coop. Sociale Onlus sono state accolte le fragilità di persone che attraverso il lavoro hanno avuto la possibilità di riscoprire sé stesse; Massimiliano Poggi Cucina ha sperimentato l’importa di una cucina che, oltre al gusto di prodotti di prima scelta e a chilometro zero, possa portare in tavola un messaggio chiaro sull’importanza del mangiare e della buona cucina; in ultimo, Camera Con Vista Bistrot ha saputo valorizzare la bellezza della periferia cittadina nella scoperta di questi luoghi come vero trampolino di lancio per incidere veramente nel proprio territorio. Battirame11 dunque non finisce qui: ha piantato un seme che ha solo bisogno di tempo, spazio, risorse e capitale umano disposto a curarlo e a non perdere l’occasione con fatica costruita.




1 / 9
2 / 9
3 / 9
4 / 9
5 / 9
6 / 9
7 / 9
8 / 9
9 / 9

Street food - Piazza Scaravilli

Battirame 11, nato dall’incontro tra l’artista catalano Joan Crus e lo chef Massimiliano Poggi, difensore della tradizione gastronomica locale, è tra i più ferventi sostenitori dell’importanza di rigenerare gli spazi agricoli intorno alla città. È dunque un progetto di "sostenibilità attiva" in cui, a partir dalla gastronomia, tutto è incentrato sulla "filosofia del rispetto". Il progetto inoltre vuole dimostrare come impresa sociale e iniziativa privata possano andare a braccetto per restituire alla comunità luoghi abbandonati, creando al contempo opportunità di lavoro, integrazione sociale e valore produttivo, incentrato su un’agricoltura responsabile. La cena street food sarà presente in Piazza Scaravilli.